SANITA’. Leggere le analisi on line, nel Lazio sarà possibile con il progetto “Mesir”

Leggere i risultati delle analisi cliniche direttamente on line. Tra poco sarà possibile per i cittadini della Regione Lazio. LAit SpA, azienda che sviluppa progetti per la realizzazione di nuovi servizi avanzati in settori come la sanità, ha infatti presentato il progetto "Mesir", un sistema informativo sanitario che mette in rete tutte le informazioni clinico sanitarie relative ad ogni singolo utente del servizio sanitario del Lazio.

"La telematica sarà messa a disposizione degli studi medici – ha spiegato in una nota il Presidente della Regione Piero Marrazzo – e permetterà di conferire ai medici di famiglia e ai pediatri un ruolo centrale nel sistema informativo sanitario. Attraverso una rete di computer appositamente costruiti per le finalità specifiche del progetto, circa 6.500 medici potranno interagire con i sistemi delle strutture territoriali scambiando informazioni in tempo reale, costruendo dati aggiornati che in taluni casi possono risultare di vitale importanza per il paziente".

Il progetto consentirà di creare un ambiente telematico di accesso immediato per i medici di medicina generale, i pediatri e gli specialisti, attraverso il quale archiviare e gestire, in piena sicurezza e riservatezza le informazioni sanitarie di ogni cittadino della regione. Insomma, un’unica anagrafe sanitaria per tutto il Lazio. A questa iniziativa è legato lo sviluppo di altri interventi quali la telemedicina, la gestione dei referti e le analisi cliniche (tracciati elettrocardiografici o immagini diagnostiche come risonanza magnetica, tac e radiografie). Un altro filone del "Mesir"èla realizzazione dell’Anagrafe sanitariae di un portale socio sanitario per la gestionedi uno specificocanale di collegamento dei medici con enti istituzionali (assessorato, Asl, ministero della Salute, Istituto superiore di sanità e Inps).

Comments are closed.