SANITA’. Malattie croniche: Cittadinanzattiva firma due accordi

Migliorare la qualità dell’assistenza ai malati cronici e gestire il dolore connesso alla patologia cronica per assicurare il diritto del cittadino a non soffrire inutilmente. Sono questi in sintesi gli obiettivi dei due Protocolli di intesa firmati oggi da Cittadinanzattiva rispettivamente con SIMG (Società italiana di medicina generale) e IPASVI (Federazione nazionale collegi infermieri). I due protocolli sono stati firmati nell’ambito della presentazione del Laboratorio civico sulla salute, progetto di Cittadinanzattiva e Pfizer per la formazione dei leader di organizzazioni di malati cronici sulla tutela del diritto alla salute.

Il Laboratorio ha l’obiettivo di sviluppare competenze e conoscenze in ambito sanitario anche fra chi non è un operatore sanitario ma lavora ogni giorno a fianco dei cittadini malati, condividendo e diffondendo informazioni, buone pratiche e strumenti di tutela e sostenendo lo sviluppo di strategie innovative in termini di coinvolgimento e partecipazione di tutti gli attori coinvolti.

Nello specifico, il Protocollo di intesa fra Cittadinanzattiva e Società italiana di medicina generale prevede un seminario annuale di formazione per i medici aderenti alla SIMG affinché questi trasmettano ai pazienti cronici strumenti e competenze di autogestione e controllo della patologia e prevenzione delle complicanze. L’obiettivo del protocollo è far sì che tali temi siano introdotti dei percorsi di formazione e tirocinio dei futuri medici di medicina generale. Il Protocollo prevede un seminario annuale di formazione per gli infermieri aderenti ai Collegi Ipasvi per svilupparne capacità e competenze nella gestione del dolore cronico e garantire il diritto del cittadino a non soffrire inutilmente.

Il Laboratorio civico sulla salute continuerà con tre incontri di formazione su liste di attesa, accesso gratuito ai farmaci, invalidità civile ed handicap, che si svolgeranno a Milano (9 e 10 novembre), Roma (17 e 18 novembre) e Napoli (1 e 2 dicembre). Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.cittadinanzattiva.it.

 

 

Comments are closed.