SANITA’. Ministero Salute: le malattie croniche sono esenti dal ticket

Il Ministero della Salute precisa che dai ticket sanitari sono esenti i malati cronici, come indicato nel decreto ministeriale 329 del 1999 e nelle successive modifiche. Per essere considerata cronica una malattia deve avere le seguenti caratteristiche: gravità clinica, grado di invalidità e onerosità della quota di partecipazione derivante dal costo del relativo trattamento. Per valutare l’onerosità del trattamento si prende in considerazione il ticket richiesto per l’esecuzione delle prestazioni e la frequenza con la quale esse devono essere effettuate.

E’ previsto inoltre il diritto all’esenzione per le prestazioni individuate tra quelle incluse nei livelli essenziali e uniformi di assistenza, nonché assoggettate alla partecipazione al costo ai sensi della normativa vigente (ad esempio, non viene presa in considerazione l’assistenza farmaceutica che, a livello nazionale, non è assoggettata a ticket).

L’esenzione deve essere richiesta all’Azienda USL di residenza, presentando un certificato medico che attesti la presenza di una o più malattie incluse nel d.m. 28 maggio 1999, n. 329 e successive modifiche. Il certificato deve essere rilasciato da un presidio ospedaliero o ambulatoriale pubblico.

Comments are closed.