SANITA’. Ministero: approvato Accordo investimenti per sanità in Sicilia

La Conferenza Unificata ha approvato ieri l’accordo di programma per gli investimenti in edilizia e tecnologie sanitarie per la Regione Sicilia. Lo riferisce in un comunicato il Ministero della Salute. L’Accordo riguarda "la realizzazione di interventi urgenti per il potenziamento tecnologico di talune strutture sanitarie e, in particolare, dell’area di assistenza oncologica, con particolare riferimento alla provincia di Gela". E’ integrativo rispetto all’Accordo sottoscritto ad aprile del 2002, che è ad oggi attivato e, per una parte, in fase di attivazione, e mette a disposizione della Regione su 7 interventi complessivi € 21.236.569,55 a carico dello Stato.

Questi gli obiettivi:

  • distribuire sul territorio regionale una adeguata innovazione tecnologica delle strutture, assicurando la percentuale del 15% destinata all’ammodernamento tecnologico come previsto dall’art. 10 dell’Intesa Stato-Regioni 23/03/2005, anche al fine di realizzare riduzioni dei tempi di attesa e della mobilità intra e extra regionale;
  • potenziare l’area di assistenza oncologica;
  • assicurare la centralità del cittadino, con particolare riferimento alle condizioni di salute in aree a rischio;
  • promuovere azioni che valgano a superare le disuguaglianze provinciali.

Comments are closed.