SANITA’. Morte sedicenne a Vibo Valentia, sospesa l’attività chirurgica in otorinolaringoiatria

A seguito della morte della giovane Eva Ruscio, il Commissario straordinario dell’Ospedale di Vibo Valentia ha disposto, d’intesa con i tecnici del Ministero della Salute e della Regione Calabria, la sospensione cautelativa dell’attività chirurgica dell’unità operativa di otorinolaringoiatria. Resta invece operativa l’attività ambulatoriale che fa capo alla stessa disciplina medica.

Comments are closed.