SANITA’. Ok della Camera al ddl su cure palliative e terapie del dolore

Via libera della Camera al ddl che garantisce l’accesso alle cure palliative e alle terapie del dolore. Il testo ora passa al Senato. Le principali novità del ddl approvato in prima lettura sono: la creazione di una rete per l’accesso alle cure palliative e alle terapie del dolore; la semplificazione dell’accesso ai farmaci contro il dolore. "La Camera oggi ha approvato il ddl sulle cure palliative e le terapie del dolore a cui con la Commissione affari sociali della Camera abbiamo intensamente lavorato per quasi un anno – dichiara il Sottosegretario alla Salute Eugenia Roccella – Aver mantenuto percorsi parlamentari separati per il testamento biologico e le cure palliative si è dimostrata una buona scelta che ha consentito una maggiore collaborazione tra maggioranza e opposizione, sfociata nell’approvazione del testo all’unanimità".

Roccella sottolinea il fatto che, "anche in tempi di crisi, si sia fatto di tutto per recuperare risorse da destinare alla rete delle cure palliative". "Il voto di oggi dimostra che la politica può e deve fornire risposte ai bisogni di coloro che nella società sono più fragili e indifesi, affermando la centralità della persona e la tutela della dignità umana, in qualunque condizione e in qualunque fase della vita. Mi auguro – conclude il Sottosegretario – che si rispettino questi stessi principi anche per la legge sulle dichiarazioni anticipate di trattamento, in particolare applicando di fronte alle incertezze della scienza il principio di precauzione".

Immediata la reazione positiva di Federfarma. "Esprimo grande soddisfazione per l’approvazione alla Camera del ddl che, semplificando le modalità di prescrizione in regime di SSN dei farmaci necessari per le cure palliative, agevola le terapie e viene incontro alla necessità dei malati e delle loro famiglie. Auspico che il provvedimento sia approvato rapidamente anche dal Senato e possa così entrare subito in vigore" commenta il Presidente di Federfarma Annarosa Racca. "Federfarma combatte da anni la battaglia per la semplificazione della prescrizione dei farmaci oppiacei e in farmacia facciamo il possibile per ridurre al minimo i disagi dei malati e delle loro famiglie, offrendo la massima disponibilità per chiarire qualsiasi dubbio in merito agli obblighi posti dalla legge" conclude Racca.

 

Comments are closed.