SANITA’. Pubblicazione curricula chirurghi, Sacconi chiarisce

Dopo le polemiche sollevate dalla proposta avanzata dal ministro Brunetta di mettere a disposizione dei pazienti i curricula dei medici chirurghi, è intervenuto il ministro Sacconi a fare chiarezza. "Le dichiarazioni del ministro Brunetta sulla trasparenza dei curricula di tutte le funzioni professionali nelle Pubbliche amministrazioni – ha detto Sacconi – sono state fraintese con riferimento ai medici ospedalieri, la cui elevata competenza è la regola, mentre i casi di incompetenza o negligenza sono l’eccezione. Una corretta trasparenza non deve dare luogo ad una ingiustificata cultura del sospetto o del pregiudizio ma può – al contrario – essere la base per una corretta selezione dei migliori nelle carriere ospedaliere, a partire dai concorsi.
Il governo vuole rivalutare la professione medica in tutte le sue espressioni, dalla regolazione più moderna dell’accesso alla formazione continua, alla trasparenza e correttezza dei concorsi, alla definizione del perimetro rispetto ad altre professioni contigue, alla tutela del rischio professionale fisiologico.

Il Presidente della FADOI, Antonino Mazzone, a riguardo aveva sostenuto che : "I toni duri di un Ministro in un campo così delicato dimostrano la voglia di distrarre l’opinione pubblica sull’assenza di una politica sanitaria seria e serena per questo paese". "Noi come FADOI, Federazione dei Dirigenti Ospedalieri Internisti – aveva aggiunto Mazzone – stiamo pubblicando sul sito i curricula come scelta volontaria e non obbligata dei Medici Internisti Ospedalieri ed anche le attività svolte negli Ospedali della Rete di Medicina Interna e non abbiamo alcuna difficoltà a rendere pubblica la nostra attività www.fadoi.org.

D’altro canto però oggi è difficile comparare Ospedali ed Unità Operative per le peculiarità dei Pazienti e dell’organizzazione. Credo che sia difficilissimo – ha concluso il Presidente – comparare l’attività di Chirurgia e se una struttura abbia un’elevata mortalità nel 90% è colpa dell’organizzazione correlata spesso ai desiderata della politica e non solo del chirurgo. "Comunque se un paziente vuole sapere se il chirurgo si interessa delle patologie che tratta, basta andare su Pubmed ove sono elencati tutti i lavori di un certo peso che il chirurgo o il Medico ha contribuito a risolvere e a pubblicare negli anni.

 

Comments are closed.