SANITA’. Sciopero, Cittadinanzattiva: “Ancora una volta a pagare sono i cittadini”

Lo sciopero dei dipendenti pubblici, in corso oggi, sta provocando enormi disagi per i cittadini. E’ quanto afferma il Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva: "Da diverse città, infatti, stanno arrivando segnalazioni al Pit salute di prestazioni sanitarie prenotate per oggi e che sono state rinviate a data da definire. Insomma, i cittadini, dopo aver atteso mesi per una prestazione, si trovano costretti a dover affrontare una seconda volta una lista di attesa per ottenere la stessa prestazione".

"Ancora una volta – sostiene l’Associazione – gli scontri per rivendicazioni contrattuali stanno ricadendo prevalentemente sui cittadini. Chiediamo, per questo, che le strutture sanitarie riprogrammino con un canale preferenziale le prestazioni che avrebbero dovuto erogare oggi, evitando così ai cittadini un ulteriore danno e possibili conseguenze per la loro salute.

Comments are closed.