SANITA’. Servizi medico-farmaceutici, Ue riconferma esclusione da direttiva su liberalizzazione

ll settore sanitario e farmaceutico non rientra nella direttiva europea sulla liberalizzazione dei servizi. Per la seconda volta il Parlamento Ue conferma l’esclusione dei servizi medico-farmaceutici dal provvedimento per il libero mercato. La decisione di Strasburgo è stata presa con 574 voti contro 54. Con tale decisione l’Unione Europea intende ribadire la propria posizione, segnalando agli Stati Membri l’intenzione di escludere la liberalizzazione dei servizi sanitari e di conservare l’esclusiva competenza in virtù del principio di sussidiarietà. Anche la Corte di Giustizia Ue dovrà tener conto di tale provvedimento, in vista della sentenza finale sulla procedura di infrazione portata avanti contro l’Italia.

Comments are closed.