SANITA’. Spesa farmaceutica del SSN, Federfarma: “In calo a dicembre 2006”

Scende nel mese di dicembre 2006 (-12,3% rispetto a dicembre 2005) la spesa farmaceutica a carico del Servizio Sanitario Nazionale. Lo rileva in una nota di Federfarma che sottolinea: "Il calo era già stato registrato a novembre (-8,9%) dopo due mesi di crescita zero (settembre e ottobre 2006)". Il forte decremento di spesa – si legge in una nota – è dovuto alla riduzione del valore medio di ciascuna ricetta (-12,7%), a seguito degli interventi sui prezzi dei medicinali varati dall’Agenzia del Farmaco (taglio selettivo dei prezzi dei farmaci a maggior impatto sulla spesa, in vigore dal 15 luglio 2006, e ulteriore taglio generalizzato del 5% dei prezzi di tutti i medicinali, in vigore dal 1° ottobre 2006).

Stabile, invece, il numero delle ricette che nel mese di dicembre 2006 ha avuto un incremento minimo (+0,5%) rispetto a dicembre 2005. I primissimi dati parziali di gennaio sembrano indicare che il trend di calo della spesa prosegue anche nei primi mesi del 2007.

Nel complesso del 2006 però la spesa è aumentata del 4%. Incrementi anche per il numero delle ricette (+5,3%) Tra i fattori che hanno condizionato l’andamento della spesa nel 2006 – conclude Federfarma – è anche il minor impatto dei ticket: varie Regioni hanno infatti deciso di abolire o ridurre la compartecipazione dei cittadini, ampliando le esenzioni. L’incidenza del ticket sulla spesa lorda è passata dal 3,8% del 2005 al 3,1% del 2006.

Comments are closed.