SANITA’. Successo per l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù aperto in Cambogia

Quasi 2.400 bambini visitati in pochi mesi, di cui 1784 ricoverati, da quando il padiglione pediatrico dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma è stato ultimato a Takeo, in Cambogia, lo scorso marzo. Ad oggi sono stati operati 144 bambini, mentre sono stati già pianificati altri 300 interventi mentre 4 piccoli pazienti – in condizioni particolarmente complesse – sono stati condotti all’Ospedale italiano, dove sono stati trattati chirurgicamente, prima di tornare a casa completamente guariti.

Il progetto di cooperazione con la Cambogia è stato firmato nel maggio 2006 dal Presidente dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Francesco Silvano, e dal Ministro della Sanità della Cambogia, Nuth Sokhom. Grazie a questo progetto è stato realizzato un padiglione di pediatria qualificato, attrezzato (terapia intensiva, ecocardiografia, medicheria) e pulito, con letti e aria condizionata.

Nel solo primo mese di attività ci sono stati ben 176 bambini ricoverati per dengue, malaria, infezioni intestinali, malformazioni congenite, cardiopatie e molte altre patologie. E proprio la dengue è la piaga più grande e pericolosa per i piccoli cambogiani: secondo dati ufficiali, tra gennaio e giugno del 2007 nel Paese, si sono registrati 14.986 ricoveri a causa di dengue; 182 di questi sono deceduti.

Comments are closed.