SANITA’. Tossicodipendenza, Regione Marche stanzia 1 mln di euro

La Regione Marche ha destinato oltre un milione di euro a servizi e attività semiresidenziali e residenziali per specifiche tipologie di utenza: persone da reinserire o con diagnosi multipla (tossicodipendenza e problemi psichiatrici) o madri tossicodipendenti con figli minorenni. La Giunta regionale, infatti, per contrastare le dipendenze patologiche da sostanze illegali, su iniziativa dell’assessore ai Servizi Sociali, Marco Amagliani, ha definito gli indirizzi di programmazione e i criteri di ripartizione delle risorse economiche per queste categorie.

Parte delle risorse andrà al servizio telefonico di counseling (numero verde regionale su droghe e alcool 800.012277) e interventi di strada che prevedono l’impiego di operatori specializzati o unità mobili. In particolare, questi ultimi sono interventi di natura socio-sanitaria rivolti a giovani e adulti e finalizzati alla promozione della salute, all’informazione, all’intercettazione precoce del disagio. Previsti, inoltre, servizi sanitari di strada per la riduzione del danno rivolti ai consumatori di sostanze illegali.

Comments are closed.