SCUOLA. 12.000 scuole a rischio, Cittadinanzattiva chiede chiarezza al Ministero

Sarebbero 12.000 le scuole italiane a rischio sicurezza, come risulta dall’inchiesta pubblicato oggi dal Sole 24 ore. E Cittadinanzattiva chiede al Ministero dell’Istruzione di fare chiarezza sulla sicurezza di queste scuole. "Sappiamo dalle nostre indagini annuali che un quarto degli edifici scolastici presenta problemi di diversa entità ma, nonostante le numerose richieste al Ministro di render pubblici i dati ufficiali, ci siamo sempre trovati di fronte ad un muro di gomma", dichiara Adriana Bizzarri, coordinatrice nazionale della Scuola di Cittadinanzattiva.

"Oggi, di fronte ad un elenco fantasma venuto alla luce sulle pagine di un giornale, chiediamo al Ministro di esprimersi, indicando con chiarezza le criticità presenti ed il livello effettivo di pericolosità per ciascuna delle 12 mila scuole dell’elenco. Sarebbe un atto dovuto di responsabilità nei confronti di studenti, insegnanti e personale che ancora, per tutto il mese di giugno, affolleranno le scuole. Altrettanta chiarezza chiediamo sul sovraffollamento delle aule che si potrebbe ulteriormente aggravare nel prossimo anno scolastico a causa dell’innalzamento dei parametri numerici di alunni per classe come previsto dal decreto Gelmini".

Comments are closed.