SCUOLA. Il Codacons mette in rete una scheda per valutare la sicurezza delle aule

Aule scolastiche insicure, che non rispettano i limiti imposti dalla legge per numero di alunni e per spazio minimo. La denuncia arriva dal Codacons che prosegue la sua battaglia in favore della sicurezza scolastica. "Stiamo ricevendo molte segnalazioni relative a classi formatesi quest’anno che superano il limite di 25 alunni per aula – spiega il Presidente Codacons, Carlo Rienzi – Le norme vigenti fissano lo spazio minimo di cui necessita ciascun studente all’interno di una classe, a seconda del grado della scuola".

Nello specifico "per ogni persona (docente e alunno) presente in aula, deve essere garantita un’area netta di 1,80 metri quadri nella scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di I grado e 1,96 metri quadri nella secondaria di II grado oltre ad una altezza minima di 3 metri". "E’ chiaro come la violazione di tali limiti abbia conseguenze dirette sulla sicurezza di studenti e docenti".

Per tale motivo Rienzi ha pubblicato sul suo blog www.carlorienzi.it una scheda che "genitori e studenti possono compilare per valutare il rispetto delle norme all’interno delle aule, e segnalare gli istituti che non rispettano le leggi vigenti, i quali verranno denunciati dal Codacons alle Procure competenti, cui sarà chiesto il sequestro delle classi fuorilegge".

Comments are closed.