SCUOLA. “Impegno” e “merito” nel messaggio di Fioroni per gli esami di maturità

Conto alla rovescia per i giovani che si preparano ad affrontare la maturità e che devono affrontare l’esame e il futuro con "impegno e passione". "Impegno" e "merito" sono proprio i due temi sottolineati nel messaggio che il ministro della Pubblica Istruzione Giuseppe Fioroni ha indirizzato oggi agli studenti. "Care ragazze e cari ragazzi, se potessi riassumere in una sola parola il mio augurio per questo esame e per il vostro futuro direi che questa parola è "impegno" – scrive infatti Fioroni – "Impegno e passione", nello studio come nei confronti di se stessi e della vita. L’impegno non è una cosa triste e pesante, nasce dalla vostra libertà. L’uomo è fatto per impegnarsi, per mettere a frutto le proprie capacità, per costruire".

"L’impegno – sottolinea il ministro – deve essere il tratto distintivo anche di noi adulti: stiamo lavorando perché il vostro voto della maturità e tutto ciò che vi siete guadagnati anno per anno siano riconosciuti per l’accesso all’università e per il proseguimento dei vostri studi. Le istituzioni sono responsabili nei vostri confronti: la vostra non può e non deve essere la generazione che sta in panchina. A noi spetta creare le condizioni per far ripartire l’economia e soprattutto per liberare il terreno da tutti gli ostacoli che vi impediscono di giocare a tutto campo la partita del futuro. Non possiamo essere il Paese della gerontocrazia: occorre rimuovere tutti quei monopoli e privilegi che sbarrano il passo ai giovani bravi e ai capaci".

"Ecco l’altra parola-chiave: merito, senza il quale non c’è futuro di qualità. La vostra preparazione, la vostra cultura sono la vera forza per farvi largo nel mondo, per affrontare il futuro e le sfide della vita – continua Fioroni – Solo se il merito tornerà a contare davvero e sarà chiaro che la cultura, lo studio e la preparazione valgono più delle raccomandazioni o della ricerca di qualche Santo in Paradiso, saranno garantite a tutti pari opportunità e il Paese potrà decollare". E conclude con un appello agli studenti perché siano sereni e lascino stare le sigarette.

Comments are closed.