SCUOLA. Libri di testo, MIUR conferma vincoli

L’adozione dei libri di testo nelle scuole di ogni ordine e grado per l’anno scolastico 2011/2012 resta disciplinata dalle istruzioni impartite dal Ministero dell’istruzione con le circolari 10 febbraio 2009, n. 16 e 4 marzo 2010, n. 23. E’ quanto si legge nella circolare del MIUR datata 25 febbraio 2011.

Quanto ai principali vincoli da rispettare, il Ministero indica: la cadenza pluriennale (ogni cinque anni per la scuola primaria e ogni sei per la scuola secondaria di I e di II grado); la restrizione della scelta di libri di testo a stampa per i quali l’editore si sia impegnato a mantenere invariato il contenuto per un quinquennio; la progressiva transizione ai libri di testo on line o in versione mista; il rispetto dei tetti di spesa e la non modificabilità delle scelte da parte degli insegnanti e della scuola nell’arco dei due periodi previsti, "salva la ricorrenza di specifiche e motivate esigenze".

Le adozioni dei testi scolastici sono deliberate dal collegio dei docenti nella prima decade di maggio per tutti gli ordini e gradi di scuola.
Restano confermati i prezzi di copertina dei testi per la scuola primaria mentre si fa riserva di fornire ulteriori istruzioni in ordine ai tetti di spesa per l’intera dotazione libraria per la scuola secondaria di I e di II grado.

Comments are closed.