SCUOLA. Piemonte, regione sperimenta nuovi sistemi di insegnamento a distanza

Una rete sperimentale per collegare istituti scolastici di 13 comuni, tra Torino, Alessandria e Vercelli, su una superficie complessiva di 400 Km quadrati. Si tratta dell’innovativo progetto Wi-Scuola, realizzato dalla Regione Piemonte e dal Dipartimento di Elettronica del Politecnico. Lo scopo dell’iniziativa è quello di elevare la qualità di insegnamento delle scuole decentrate, specie in zone montane e collinari del territorio. La presentazione del progetto, finanziato dall’Assessorato Istruzione della Regione Piemonte e sponsorizzato da operatori informatici locali, avverrà domani 6 ottobre, alla presenza di istituzioni locali e rappresentanti dell’Ateneo torinese.

Gli istituti scolastici sarannno in grado di scambiarsi informazioni amministrative, condividere strumenti didattici, trasmettere e ricevere materiale in consultazione e soprattutto organizzare lezioni di gruppo. Il tutto grazie ad un collegamento intranet virtuale che non richiede l’apporto di un provider esterno, in quanto completamente autonomo e con velocità di trasmissione almeno pari a 10 Mb/s. La Regione Piemonte ha attrezzato per gli studenti un laboratorio informatico multimediale, con il quale sarà possibile collegarsi ed interagire con la classe corrispondente alla propria anzianità scolastica. Tutti gli studenti delle scuole coinvolte hanno manifestato interesse e grande partecipazione.

 

Comments are closed.