SCUOLA. Professori maschi in via di estinzione. Ricognizione di Tuttoscuola

Una ricognizione di Tuttoscuola evidenzia che i professori nella scuola italiana sono in via di estinzione ed i pochi che restano detengono i posti di comando. Il trend è stato anche evidenziato nei giorni scorsi dal ministro della Pubblica Istruzione, Giuseppe Fioroni, che ha ipotizzato l’opportunità di introdurre ‘quote azzurre’ nel settore.

Nella scuola italiana la presenza femminile è schiacciante e continua ad aumentare. Tra i docenti, quest’anno, la presenza azzurra complessiva nelle scuole statali è scesa per la prima volta al di sotto del 20% (19,7%). Cinque anni fa era del 21%, secondo un trend discendente che prosegue inarrestabile da decenni. Un dato per tutti, tratto dal censimento Istat del 2001: la fascia di età sopra i 75 anni in possesso del diploma magistrale (diplomati a tutto il primo dopoguerra) registra un uomo maestro su cinque; nella fascia di età tra i 20 e i 24 anni (nel 2001) l’incidenza dei diplomati maestri uomini è precipitata a uno ogni 14. E oggi? Secondo gli ultimi dati del ministero dell’Istruzione, i docenti uomini sono pressoché spariti nella scuola dell’infanzia (0,50%) e sono prossimi alla scomparsa nella scuola primaria (4,3%; 5 anni fa erano il 5%). Nella secondaria di primo grado (ex-scuola media) di docenti uomini è rimasto il 23,5% (erano il 26% nel 2001); negli istituti superiori il 39,7% (42% nel 2001).

 

Comments are closed.