SCUOLA. Riforma, le perplessità dell’Anci

Di fronte ad un provvedimento che contiene disposizioni finalizzate ad economizzare le risorse per la scuola l’ANCI ritiene necessario avere rassicurazioni sul mantenimento ed incremento del tempo pieno. Durante un’audizione informale che si è tenuta ieri sul provvedimento in questione (ddl n.137 /2008 relativo alle disposizioni urgenti in materia di l’ANCI ha evidenziato la necessità di un adeguato bilanciamento tra la razionalizzazione delle spese e l’esigenza di assicurare a tutti i cittadini il diritto allo studio.

L’Associazione dei Comuni Italiani ha inoltre espresso le sue perplessità relativamente all’articolo 4 che nella scuola primaria prevede la formazione di classi affidate ad un insegnante unico e funzionanti con un orario di 24 ore settimanali, ritenendo opportuno valutare le ricadute che il provvedimento avrà sull’utenza e di conseguenza sui Comuni.

Per saperne di più:

www.anci.it

 

Comments are closed.