SCUOLA. Roma, nuove regole per le mense scolastiche autogestite

A Roma arrivano nuove regole per le mense scolastiche autogestite. La giunta ha infatti approvato le modifiche al regolamento con un testo che sarà inviato presto ai Municipi e alla Commissione Scuola per il parere di competenza. Le nuove regole, informa il Comune, prevedono che i fondi residui, ottenuti dalle quote per la refezione scolastica versate dai genitori, oggi utilizzati come "contributo minimo al servizio di ristorazione scolastica", vengano assegnati "in tutta trasparenza e dietro rendicontazione" ai singoli istituti per il miglioramento del servizio mensa, per progetti educativi e per la manutenzione degli edifici. D’intesa con le scuole, i Municipi potranno destinare i fondi residui anche agli istituti con servizio mensa gestito in appalto centrale.

Comments are closed.