SESSIONE CNCU-REGIONI. Al via IX Sessione Programmatica CNCU

Liberalizzazioni , servizi locali, criteri di rappresentatività delle associazioni e tutela transfrontaliera. Questi i temi al centro del dibattito della IX Sessione Programmatica del Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti (CNCU) apertasi oggi a Saint Vincent, in Valle D’Aosta. La sessione, intitolata "Dieci anni di attività del CNCU. L’incidenza del consumerismo sul territorio", durerà 2 giorni e vedrà la partecipazione di molti esponenti del Governo, degli Enti locali e delle Associazioni dei Consumatori.

"Costruire un sistema di diritti e tutela di rappresentanza di interessi sulla base della figura emergente del cittadino consumatore". Così il Capo dipartimento per la regolazione del mercato del Ministero dello Sviluppo Economico (Mse), Andrea Bianchi, che, aprendo la sessione inaugurale, ha sottolineato l’importanza delle liberalizzazioni e del funzionamento dei mercati nella tutela dei diritti dei consumatori.

"Attualmente – ha spiegato Bianchi – ci sono due provvedimenti in corso di approvazione: l’introduzione della legge annuale sulla concorrenza e sul mercato e la legge delega sull’applicazione direttiva servizi". Il Capo dipartimento per la regolazione del mercato del Mse ha quindi indicato in questi due provvedimenti la strada che il Governo intende seguire, riconoscendo il lavoro svolto fin ora dalla precedente legislatura, in particolare, il Codice Consumo 2005 e i decreti Bersani degli ultimi due anni.

E’ iniziata la sessione mattutina dedicata al tema delle liberalizzazioni e dei servizi locali. Intervengono su questi argomenti: il Garante per la sorveglianza dei prezzi, Antonio Lirosi, il Presidente della Lega Consumatori, Pietro Praderi, il Vicesegretario generale di Cittadinanzattiva, Giustino Trincia e il Presidente dell’Associazione Nazionale Comuni d’Italia (ANCI), Leonardi Domenici.

Il pomeriggio si aprirà invece all’insegna del dibattito sui criteri di rappresentatività delle associazioni a livello locale e sull’efficacia dei progetti. Interverranno: l’Assessore alla ricerca, all’Università, alla casa, alle politiche per la tutela dei consumatori della Regione Toscana, Eugenio Baronti; il Presidente di Adiconsum, Paolo Landi; il Segretario nazionale di Codici, Ivano Giacomelli ; il Presidente del Movimento Difesa del cittadino (MDC), Antonio Longo e il Presidente del Movimento Consumatori (MC), Lorenzo Miozzi. Le conclusioni della giornata sono affidate al Direttore Generale per la concorrenza e i consumatori del Ministero dello Sviluppo Economico, Gianfranco Vecchio.

Infine, la giornata di domani verterà sulla tutela transfrontaliera con interventi di: Luca Ciriani, Assessore alle Attività Produttive della Regione Friuli Venezia Giulia; Anna Bartolini, rappresentante italiano all’ECCG-Gruppo Consultivo Europeo Consumatori; Carlo Pileri, Presidente dell’Adoc. Prenderanno parte a questa sessione anche Vito Reggio dell’Ente Nazionale per l’aviazione civile'(Enac), che parlerà della tutela nel settore del trasporto, Laura Galli del CEC Italia, che farà una panoramica del consumo transfrontaliero in ambito europeo, Walter Andreaus del CEC Bolzano che porterà l’esperienza di un consumo transfrontaliero "naturale", quello tra Italia e Austria e Jesus Orus Baguena della DG Sanco.

A cura di Laura Muzzi

Comments are closed.