SESSIONE CNCU-REGIONI. Consumatori a confronto

Rappresentanza e identità delle associazioni dei consumatori a livello nazionale e regionale. Questo il tema al centro della seconda parte della Sessione Programmatica Cncu-Regioni oggi a San Benedetto del Tronto che ha visto confrontarsi intorno a un tavolo di lavoro le associazioni. A coordinare i lavori Anna Bartolini, rappresentante italiano al Gruppo consultivo europeo dei consumatori.

Dualismo, autonomia e radicalismo. Queste le tre caratteristiche "di coerenza" che le organizzazioni a tutela dei cittadini dovrebbero avere secondo Rosario Trefiletti, presidente di Federconsumatori che ha precisato: "Le associazioni devono essere in grado di rispondere direttamente al cittadino ma anche di svolgere un ruolo di gruppo di pressione nei settori del mercato. Dualismo anche dal punto di vista del consumo che deve essere consapevole e sostenibile. Necessaria, poi, la più totale autonomia: gli unici amici del mondo consumerista devono essere i cittadini. Infine, la radicalità. Elemento essenziale perché i diritti non sono contrattabili, soprattutto quando vengono vessati e calpestati".

Sulla rappresentanza delle associazioni, Trefiletti ha sottolineato che "non può essere solo il numero degli iscritti a definire una organizzazione" e "neanche il numero di cause chiuse", ha aggiunto Ivano Giacomelli, segretario nazionale di Codici. "E’ necessario che le associazioni non siano solo degli organi strumentali delle regioni. Ad esempio la funzione di controllo e le vertenze devono rimanere una peculiarità del mondo consumerista come non dobbiamo permettere che i fondi derivanti dalle sanzioni Antitrust non diventino solo un finanziamento dei programmi di governo delle regioni".

Per Paolo Landi, segretario generale di Adiconsum "le istituzioni hanno l’obbligo di delineare le politiche ma non di surrogare il ruolo con le associazioni, diventando loro concorrenti. E’ necessario un rapporto collaborativi. Lo sportello del territorio non deve solo fornire assistenza agli utenti ma anche saper denunciare e negoziare con le aziende".

Comments are closed.