SESSIONE CNCU-REGIONI. Si chiude la due giorni di confronto, Lirosi: “Siamo a un punto di svolta”

"E’ conclusa la fase rivendicativa dei diritti dei consumatori. Oggi siamo a un punto di svolta". Sono le parole del direttore generale per l’Armonizzazione del Mercato e la Tutela del Consumatore (Ministero Sviluppo Economico), Antonio Lirosi, che ha oggi concluso la due giorni di confronto tra associazioni, istituzioni e regioni. Soddisfazione è stata espressa per i risultati raggiunti in questa VIII sessione programmatica. "Molti hanno riconosciuto – ha detto Lirosi – nei decreti Bersani la svolta. Dobbiamo credere, come il vice ministro D’Antoni, che la figura del cittadino sia la chiave per la modernizzazione di tutto il sistema, processo che nasce dal basso, dalle esigenze della società".

Per quanto riguarda i rapporti ed il patto (indicato anche nel documento firmato a fine sessione) tra istituzioni centrali, enti locali e associazioni, il direttore generale del MSE ha indicato alcuni obiettivi prioritari: "E’ necessario, innanzitutto, promuovere la concorrenza e poi far evolvere il ruolo delle organizzazioni dei consumatori che devono passare da una ‘fase di agitazione ad una di potere contrattuale’". Sul problema della rappresentatività Lirosi ha sottolineato l’importanza della "crescita contrattuale delle associazioni (pensiamo all’accordo appena concluso con l’Abi sulle penali di estinzione dei mutui) rispetto a questioni come il numero di sedi sul territorio o di pratiche svolte".

Comments are closed.