SICUREZZA ALIMENTARE. Allarme botulino, sotto accusa il minestrone Vogliazzi

Nuovo allarme botulino. Dopo quello scattato il 26 marzo scorso per le confezioni di "Pestato di Carciofini di Cupello", oggi nel mirino del ministero della Salute è finito il Minestrone Pronto Fresco Alta Gastronomia Arturo Vogliazzi "Primavera di verdure". La Regione Lombardia ha diffuso un comunicato in cui si dice che, alla prova biologica, è stata evidenziata la presenza della tossina botulinica nel prodotto alimentare. Sono in corso ulteriori indagini da parte delle autorità sanitarie. I cittadini sono invitati a consegnare il prodotto eventualmente acquistato all’Asl più vicina.

Per saperne di più visita il blog di Roberto La Pira

Comments are closed.