SICUREZZA ALIMENTARE. Associazioni Consumatori visitano The Coca-Cola Company

Per la prima volta nella sua ultracentenaria storia, The Coca -Cola Company ha invitato le principali associazioni di consumatori italiani nella sede centrale di Atlanta (Georgia) per un confronto sulla qualità delle bevande e del loro ciclo produttivo, approfondendo le iniziative dell’azienda e degli imbottigliatori in ambito di sicurezza alimentare. Alla visita, in corso in questi giorni, partecipano: Nunzio Buongiovanni (Adoc), Massimiliano Dona (Unione Nazionale Consumatori), Mario Finzi (AssoUtenti), Antonio Longo (Movimento Difesa Del Cittadino), Lorenzo Miozzi (Movimento Consumatori), Ofelia Oliva (Adiconsum), Teresa Petrangolini (Cittadinanzattiva), Sergio Veroli (Consumer’s Forum).

Nata nel 1886, The Coca -Cola Company è la più grande azienda produttrice di bevande al mondo, con un portafoglio di 500 brand e oltre 3.000 prodotti tra bevande gassate, acque, succhi di frutta, tè, energy drink e sport drink e il suo successo dipende dalla sua capacità di vincere la sfida tra sviluppo e sostenibilità. In quest’ottica, l’incontro vuole essere occasione di confronto e dibattito, proprio ad Atlanta dove è nata la famosa bevanda.

Grazie al piano di visite ai centri d’eccellenza delle Grandi Marche promosso da Centromarca, le associazioni dei consumatori potranno verificare, presso Coca-Cola, come opera l’industria delle bollicine sul fronte della qualità, dell’innovazione e della sicurezza. La delegazione dei consumatori italiani, prima a livello internazionale a visitare uffici e laboratori, avrà la possibilità di confrontarsi con i massimi esperti dell’azienda, porre interrogativi scientifici, individuare possibili terreni di collaborazione e richiedere informazioni e approfondimenti.

Comments are closed.