SICUREZZA ALIMENTARE. Bari, Nas sequestrano 6 mila kg di prodotti scaduti

Circa 6.000 chili di prodotti alimentari scaduti e conservati in pessime condizioni igienico-sanitarie sono stati sequestrati in un esercizio commerciale di Mattinata nel corso di un’operazione dei carabinieri del Nas (Nucleo antisofisticazione) di Bari. I militari nel corso dei controlli hanno scoperto in un deposito di alimenti adiacente ad un supermercato del centro garganico i prodotti, di vario genere, in pessime condizioni igienico-sanitarie e in parte con il termine minimo di conservazione superato. Gli alimenti, del valore di 170mila euro, erano pronti per essere venduti. Al termine delle indagini, i carabinieri hanno denunciato alla Procura di Foggia il titolare dell’esercizio commerciale che è stato chiuso.

"Le truffe in campo alimentare comportano un enorme giro di affari, è quindi necessario prestare molta attenzione alle etichette, soprattutto alla data di scadenza- commenta la Dott.ssa Valentina Coppola, Responsabile Agroalimentare CODICI – e soprattutto segnalare sempre eventuali anomalie riscontate, sia sulle date di s che alle condizioni igienico sanitarie dei prodotti alimentari.

Intanto, ecco qualche consiglio del CODICI su come fare per non incorrere in sgradite sorprese:

  • Al supermercato, controllare attentamente quei prodotti che fuoriescono in modo disordinato dalle confezioni. Spesso infatti i commessi svuotano gli scatoli semivuoti ponendo le rimanenze sui nuovi senza controllare le scadenze. In questo caso i prodotti potrebbero essere di vecchia data;
  • Verificare che le scadenze sulle confezioni di latta: pomodori pelati, tonno,legumi ecc., siano impresse sopra il coperchio e non sull’etichetta che potrebbe essere rimossa e cambiata;
  • Verificare che la stampa della scadenza sia sempre chiara e leggibile, altrimenti potrebbe essere stata manomessa.

Comments are closed.