SICUREZZA ALIMENTARE. Blue tongue, firmato accordo bilaterale Italia-Austria

Accordo bilaterale con l’Austria per la blue tongue. I servizi veterinari italiani e quelli austriaci hanno infatti sottoscritto nei giorni scorsi un nuovo accordo per lo scambio di animali vivi sensibili alla Blue tongue dall’Austria e destinati alla filiera produttiva italiana. È quanto ha reso noto il Ministero della Salute, precisando che l’intesa prevede la possibilità di introdurre sul territorio nazionale bovini di età superiore ai 90 giorni, vaccinati e non per il sierotipo 8, nel periodo stagionalmente libero da insetti vettori in Italia, considerato a basso rischio di trasmissione della malattia.

Il nuovo accordo siglato, che fa parte delle attività di salvaguardia delle attività produttive e della filiera agroalimentare, è stato rimodulato sulla base della normativa comunitaria e tenendo in considerazione le nuove evidenze epidemiologiche riscontrate sul territorio austriaco, area finora non interessata dalla malattia.

Comments are closed.