SICUREZZA ALIMENTARE. Bottiglie d’olio tracciabili, l’iniziativa di Aprol Marche

Arrivano le bottiglie d’olio con l’sms, che spiega in quale Comune sono state raccolte le olive e dà consigli su come abbinarlo in cucina. L’iniziativa è dell’Aprol Marche, l’Associazione dei produttori olivicoli della Coldiretti che, assieme ad Unaprol e a una serie di aziende d’eccellenza, ha lanciato una linea di extravergine d’oliva marchigiano al 100%, tracciato e di qualità, che assicura una serie di informazioni in più rispetto a quelle normalmente presenti in etichetta. Sul collarino di ogni bottiglia – spiega una nota – c’è un codice. Basta copiarlo sul telefonino e inviarlo al numero 340-5163169. Si riceverà un sms con le indicazioni del Comune nel quale le olive sono state colte, la loro varietà, il grado di acidità e i consigli per il consumo, con i piatti più adatti all’abbinamento.

Le aziende che propongono le innovative bottiglie sono Oleificio Fratelli Mosci di San Marcello (Ancona), Frantoio Federici Pierluca di Belvedere Ostrense (An), Giorgio Tonti di San Marcello (An), Frantoio Fuselli Guzzini di Recanati (Macerata), Cooperativa Verdolio di Cingoli (Mc), Oleificio Corradini di Mogliano (Mc), Oleificio Natali di Civitanova Marche (Mc), Cantina Colli Ripani di Ripatransone (Ascoli Piceno), Scac di Castignano (Ap).

Comments are closed.