SICUREZZA ALIMENTARE. Che cosa c’è nel piatto, la verità sul cibo metropolitano

Dalla mozzarella blu all’epidemia da Escherichia Coli che sta ancora girando per l’Europa, passando per le bufale diffuse dalla rete e dai giornali: tutto questo viene spiegato in "Che cosa c’è nel piatto", un dossier che spiega come funziona il sistema di allerta e di sicurezza alimentare in Italia e in Europa che la redazione de ilfattoalimentare.it ha deciso di regalare ai suoi visitatori. Il dossier racconta cosa c’è dietro il pomodoro cinese o dietro il pesce Pangasio inquinato; focalizza l’attenzione sulle false notizie pubblicate dai media, come quella della la legge sui cibi adulterati cancellata, e sulle furberie inventate da alcuni produttori per fare business.

Un capitolo è dedicato agli spot e i messaggi pubblicitari ingannevoli firmati da grandi aziende come: Lazzaroni, Coca-Cola, Kilocal, Danacol. Che cosa c’è nel piatto è interattivo: molti paragrafi sono linkati a pagine del sito per gli approfondimenti, e i lettori possono raccontare le loro storie. Per farlo basta cliccare una delle tante postazioni indicate nelle pagine, scrivere il testo e spedire direttamente la mail. Il dossier si può scaricare gratuitamente dal sito e dalla pagina di Facebook curata da ilfattoalimentare.it.

Comments are closed.