SICUREZZA ALIMENTARE. Cia: “Subito Agenzia nazionale per fronteggiare ogni emergenza”

Creare subito un’Agenzia nazionale per la sicurezza alimentare quale chiaro punto di riferimento e divenire l’interfaccia con l’Authority europea di Parma in tema di informazioni, studi, ricerche. Così Cia (Confederazione italiana agricoltori) sollecita il Governo a costituire l’Agenzia necessaria per gestire in maniera valida situazioni di rischio e i sistemi di rapido allarme sotto il profilo agro-alimentare.

Secondo gli agricoltori occorre procedere in tempi rapidi ed evitare ogni ulteriore ritardo. Anche perché nel programma elettorale della maggioranza si indica tra le priorità in campo agroalimentare proprio quella dell’Agenzia. "Quando Parma fu scelta come sede dell’Authority dell’Unione europea per la sicurezza alimentare – afferma la confederazione – la Cia salutò con soddisfazione l’importante decisione, in quanto rappresentava per il nostro Paese un riconoscimento di grande rilevanza. Ora che essa ha cominciato ad operare nel concreto, è però indispensabile che anche l’Agenzia nazionale venga costituita senza ulteriori indugi.

D’altra parte – aggiunge – le recenti emergenze (dalla Bse all’influenza aviaria, alla "Blue tongue", al grano contaminato) hanno dimostrato che la presenza e l’iniziativa di questo organismo sono fondamentali e il suo intervento tempestivo avrebbe evitato diversi problemi, non solo ai consumatori, ma a tutto il sistema agricolo- alimentare italiano, per primi agli agricoltori.

Comments are closed.