SICUREZZA ALIMENTARE. Coalizione Liberi da Ogm chiede “subito Authority italiana”

Subito la costituzione dell’Agenzia italiana per la sicurezza alimentare per la tutela dei cittadini e dell’ambiente. Questa la richiesta contenuta nell’appello oggi inviato dalla coalizione "Liberi da Ogm" al ministro della Salute Livia Turco, al ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Paolo de Castro e al sottosegretario alla Sicurezza alimentare Gian Paolo Patta.

Tra i firmatari dell’appello Legambiente che commenta: "L’espansione del mercato dei prodotti geneticamente modificati e il peso delle industrie biotech – afferma Roberto Della Seta, presidente nazionale dell’associazione- rendono ormai necessario il controllo scientifico della filiera agroalimentare e la completa tracciabilità dei prodotti. E’ fondamentale che i ministri competenti emanino al più presto i decreti per l’istituzione di un’autorità nazionale per la sicurezza alimentare. Per impedire d’immettere sul mercato prodotti dannosi per la salute e l’ambiente, per regolare la coesistenza tra le varie colture ed evitare la contaminazione genetica delle coltivazioni biologiche e convenzionali. Per integrare anche e controbilanciare il lavoro dell’Agenzia europea per la sicurezza alimentare di Parma, che non ha svolto finora con la dovuta indipendenza il suo compito d’approfondimento, di conoscenza e di divulgazione sugli organismi geneticamente modificati e sui loro rischi".

In campo anche la Cia (Confederazione italiana agricoltori) che evidenzia la necessità di "procedere in tempi rapidi ed evitare ogni ulteriore ritardo, al fine di dare un valido supporto allo sviluppo di un agro-alimentare di qualità e alla tutela dei consumatori". A sottolinearlo è il presidente della confederazione, Giuseppe Politi, che aggiunge: "L’autorità italiana deve essere una nuova struttura che sia l’interfaccia con l’Authority europea di Parma in tema di informazioni, studi, ricerche. Nello stesso tempo, essa, in sintonia con quanto deciso in altri Paesi europei, deve rappresentare un chiaro punto di riferimento per contrastare emergenze e qualsiasi tipo di truffa e di sofisticazione a tavola. Con l’Appello, che anche noi abbiamo sottoscritto, chiediamo che -afferma Politi- si dia al più presto piena concretezza all’istituzione dell’Autorità. Un organismo indispensabile per gestire in maniera valida situazioni a rischio e i sistemi di rapido allarme sotto il profilo agro-alimentare".

Comments are closed.