SICUREZZA ALIMENTARE. Contraffazione olio, si rafforza la Forestale

Nel Corpo Forestale dello Stato arrivano cinquanta nuovi esperti in analisi sensoriale dell’olio extra vergine di oliva, che avranno il compito di smascherare i contraffattori d’olio. L’attività di accertamento ha notevole importanza dopo l’emanazione del decreto in tema di commercializzazione dell’olio di oliva, che ha reso obbligatorio l’inserimento in etichetta dell’origine degli olii extravergini. La tecnica dell’assaggio ovvero il "Panel test" è norma riconosciuta dall’Unione Europea.

Ha commentato il ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Giancarlo Galan: "Investire sulla sicurezza alimentare è una prova di civiltà e un dovere verso il consumatore che deve sapere sempre cosa mangia. E se i sequestri di questi giorni dimostrano l’efficacia dei controlli, emerge con più forza la necessità di investire in prevenzione attraverso un serio e puntuale lavoro di tutti gli organi di controllo".

Comments are closed.