SICUREZZA ALIMENTARE. Diossina, Ministro Fazio: “Nessun rischio per i consumatori italiani”

Nessun rischio per i consumatori italiani. Lo ha detto il Ministro della salute Ferruccio Fazio nel corso del question time alla Camera sull’emergenza diossina negli alimenti scoppiata qualche giorno fa in Germania. Fazio ha spiegato che "i criteri con cui sono posti i livelli massimi di diossina previsti sono molto conservativi, 100 volte inferiore ai quelli che possono fare danno, 1,51 picogrammi, cioé un miliardesimo di milligrammo in condizioni normali un uomo di 60 chili è esposto ad una presenza ambientale di 350 mila picogrammi complessivi. Per avere conseguenze sull’organismo bisognerebbe ingerire centinaia di chilogrammi della carne che è stata trovata contaminata in Bassa Sassonia".

Il Ministro ha confermato che domani ci sarà una riunione con gli esperti del Ministero della Salute e dell’Istituto Superiore di Sanità e che saranno diffusi i dati sui controlli in corso. "C’é molta più diossina in una bistecca alla brace, fatta con carne non contaminata, che in una bistecca della Bassa Sassonia" ha concluso Fazio.

Comments are closed.