SICUREZZA ALIMENTARE. Diossina e mozzarella, al via ispezioni nel casertano

Al via controlli dei Carabinieri del Noe in 25 caseifici e 60 allevamenti di bestiame bufalino nel casertano. Obiettivo dell’operazione è indagare sul possibile utilizzo di diossina. Lo rende noto Coldiretti che annuncia la volontà di costituirsi parte civile nei confronti di eventuali comportamenti criminosi e chiede una rapida conclusione delle indagini.

"E’ necessario tutelare gli allevatori dall’uso inconsapevole dei mangimi contaminati e per questo – hanno commentato gli agricoltori – occorre rafforzare i controlli da parte delle Asl e garantire la qualità con la rintracciabilità e la certificazione. Serve subito una task force con il potenziamento del personale veterinario per garantire la salute dei consumatori e gli stessi allevatori e produttori di mozzarella".

Comments are closed.