SICUREZZA ALIMENTARE. Diossina e mozzarella, bando anche del Giappone. De Castro rassicura

"Massimo rigore ma no agli allarmismi. Si sta montando una campagna negativa che rischia di avere un impatto economico e occupazionale rilevante su tutti i prodotti campani. La sicurezza è una priorità e i controlli di questi giorni lo dimostrano". Così il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Paolo De Castro interviene in merito alla vicenda della Mozzarella di bufala campana. E’ di questi giorni infatti la notizia del bando da parte della Corea del Sud e del Giappone.

"Siamo impegnati in un’attenta azione diplomatica – aggiunge De Castro – e attraverso, il Ministero degli Esteri, siamo in contatto con le autorità di Giappone, Corea del Sud e con l’Unione europea. Tutte le Istituzioni e gli enti competenti stanno agendo con la massima solerzia. Domani, alle 12, al Ministero della Salute, è stato convocato un vertice per fare il punto della situazione alla luce degli ultimi dati e di assumere le decisioni conseguentemente necessarie". Poi una precisazione: "Non è vero – sottolinea De Castro – che Tokyo ha bloccato le importazioni di mozzarella di bufala campana. Le autorità ci hanno semplicemente inviato un elenco di aziende fornitrici chiedendoci se, tra queste, ci siano aziende risultate positive ai controlli della diossina per bloccare, nel caso, solo questi prodotti. Diversa la posizione della Corea della Sud – aggiunge De Castro – che ha avanzato la decisione del blocco delle importazioni con modalità che sinceramente ci incuriosiscono".

 

Comments are closed.