SICUREZZA ALIMENTARE. Due sequestri di cibi avariati, Federconsumatori: “Tolleranza zero”

Ancora cibi avariati, ancora scandali sulle condizioni igieniche in cui vengono conservati gli alimenti che dovrebbero arrivare sulle nostre tavole. Oggi è toccato ad un deposito di San Benedetto del Tronto (AP) che i Nas hanno scoperto essere senza autorizzazione e privo dei requisiti igienico sanitari. L’operazione dei Carabinieri ha portato al sequestro di 15 tonnellate di formaggi, salumi, conserve, prodotti ittici ed alimenti vari cosparsi di escrementi, ragnatele e muffa, in evidente stato avariato.

E simile è la storia del deposito all’ingrosso, con supermercato annesso, della provincia di Caserta: all’interno della struttura, abusiva dal punto di vista igienico e strutturale, erano stoccati oltre 35 tonnellate di salumi, latticini, prodotti carnei ed ittici, congelati e freschi, e 300.000 confezioni circa tra conserve, liquori, bevande, tutti in pessimo stato di conservazione e scaduti da anni. Sequestro immediato per l’edificio e gli alimenti.

"È del tutto intollerabile dover assistere al susseguirsi, con una frequenza così elevata, di sequestri di cibo avariato da parte dei Nas – ha commentato Federconsumatori che torna a chiedere "tolleranza zero: è necessario che i responsabili siano assicurati alla giustizia".

"Non sono più sufficienti, infatti, semplici sanzioni amministrative che, evidentemente, non svolgono più una funzione di deterrenza nel mercato; è indispensabile che le istituzioni intervengano al più presto disponendo delle sanzioni penali per chi attenta alla salute dei cittadini – dichiara Rosario Trefiletti, Presidente Federconsumatori – "Oltre a tali sanzioni indispensabili, per salvaguardare la sicurezza alimentare, diritto fondamentale dei cittadini, è necessario agire su diversi fronti:

  • intensificando verifiche e controlli;
  • definendo normative che, come da sempre rivendichiamo, prevedano l’indicazione obbligatoria in etichetta dell’origine per tutti i prodotti alimentari.

Comments are closed.