SICUREZZA ALIMENTARE. Federconsumatori commenta ultimo sequestro dei Nas

"È necessario disporre delle sanzioni più severe, se necessario anche di carattere penale, nei confronti di chi mette a repentaglio la sicurezza e la salute dei cittadini". Così Rosario Trefiletti, Presidente Federconsumatori, commenta l’ultimo sequestro di 60 tonnellate di prodotti alimentari contaminati messo a punto dai carabinieri del Nas. Gli alimenti sequestrati, conservati in pessime condizioni igienico-sanitarie, erano stipati in dei magazzini, pronti ed essere immessi sul mercato. Gli imprenditori responsabili – fanno sapere dal Nas – sono stati deferiti all’autorità giudiziaria.

"La tutela della sicurezza alimentare è diritto fondamentale dei cittadini – aggiunge Trefiletti – che va salvaguardato non solo intensificando i controlli ed inasprendo le pene per i responsabili, ma anche portando a compimento la definizione di una indispensabile normativa che preveda l’indicazione obbligatoria in etichetta dell’origine per tutti i prodotti alimentari e rendendo effettivamente operativa, chiarendone compiti e ruoli, l’Agenzia per la sicurezza alimentare italiana".

Comments are closed.