SICUREZZA ALIMENTARE. Lazio, giunta regionale stanzia 2,4 mln di euro

La giunta regionale del Lazio ha stanziato 2,4 milioni di euro per la sicurezza alimentare approvando una delibera che consente di proseguire progetti avviati dall’Istituto Zooprofilattico sperimentale nel settore della Sicurezza alimentare e della Sanità Pubblica Veterinaria. I fondi permettono di rifinanziare progetti che riguardano il Centro Studi Regionale per l’Analisi e la Valutazione del Rischio Alimentare (CSRA), l’Osservatorio epidemiologico veterinario e l’Anagrafe Zootecnica regionale.

Sul sito internet del CSRA, centro studi costituito con l’obiettivo di rafforzare il controllo degli alimenti e di rappresentare una cerniera tra produzione primaria, industria di trasformazione, organi di controllo e consumatori, sono disponibili i risultati dei controlli svolti nel settore in ambito regionale ed è aperta la partecipazione al forum di discussione per le domande degli operatori del settore e dei consumatori.

"L’attenzione al settore della sicurezza alimentare e della prevenzione veterinaria costituisce una strategia di intervento significativa da parte della Giunta della Regione Lazio anche in un momento di difficoltà della sanità regionale – ha detto il vicepresidente Esterino Montino – Investire costantemente nella prevenzione primaria consente al Sistema Sanitario regionale di poter fornire adeguate risposte anche di fronte ad eventuali emergenze che quando accadono creano spesso crisi di consumi, non sempre giustificate, che mettono in grossa difficoltà pezzi importanti della nostra economia agroalimentare".

Comments are closed.