SICUREZZA ALIMENTARE. Mais OGM altera sistema immunitario. Agernova chiede il divieto dell’Ue

Il Mais Ogm è innocuo per la salute? Una Ricerca dell’INRAN ha messo in evidenza che 43 proteine modificate tra cui la Gamma-Zeina allergenica che si trova nel Mais 810, provocano alterazioni del sistema immunitario. Queste alterazioni risultano più marcate durante la crescita e l’invecchiamento dei topi di laboratorio, il che fa supporre maggiori pericoli degli OGM per le categorie più deboli (bambini ed anziani).

Mentre la FDA americana ha tenuto nascosto le prove della pericolosità dei cibi transgenici, la Francia dichiara che rispetterà la decisione della Commissione europea, in caso di autorizzazione alle coltivazioni di OGM.

"E’ urgente una Civile Moratoria Europea – si legge in un comunicato stampa Agernova – Accademia Mediterranea per l’Agroecologia e la Vita (AMA la Vita) – con immediata sospensione delle importazioni e produzioni di qualsiasi OGM o derivato, se necessario in applicazione della Clausola di Salvaguardia Nazionale, sulla base dei risultati delle recenti ricerche indipendenti sui gravi pericoli per la salute e l’ambiente, diritti inviolabili ai sensi degli Art. 32 e 9 della Costituzione Italiana, non delegati ai trattati internazionali".

"Se vogliamo salvare i prodotti Biologici e, con essi, tutta l’agricoltura italiana – continua il comunicato – dobbiamo mantenere l’assenza di OGM, senza soglie di tolleranza, istituendo se necessario il marchio Biologico Nazionale previsto dal nuovo regolamento europeo, con assoluto divieto di Coltivazioni OGM sul territorio nazionale. Introducendo responsabilità penali per chi contamina i prodotti biologici e tradizionali italiani e le sementi di qualsiasi natura, da parte dei proprietari dei brevetti, concessionari e commercianti di OGM, per il principio europeo di "chi inquina paga", a tutela dei consumatori e produttori italiani".

 

 

Comments are closed.