SICUREZZA ALIMENTARE. Mozzarelle, “Il Mattino”: De Castro annuncia contribuiti ai caseifici

Con il piano di controlli del Ministero della Salute è scattato anche lo stop alle vendite di mozzarelle di bufala per 15 giorni. A tranquillizzare gli animi è oggi intervenuto il ministro per le Politiche agricole, Paolo De Castro, che in un’intervista al Mattino ha annunciato contributi per 20 milioni di euro ai caseifici." La perdita d’incasso per lo stop agli stabilimenti durante le analisi, quantificata in circa venti milioni, verrà risarcita. E partirà anche una campagna per il rilancio del formaggio di bufala, con spot televisivi a cura della presidenza del Consiglio dei ministri", si legge sul quotidiano. Su un possibile aiuto europeo De Castro ha detto: "Per l’influenza dei polli la Ue ha messo a disposizione il cinquanta per cento della cifra stanziata dal governo italiano per il sostegno agli allevatori. Una partecipazione che credo sia lecito attendersi anche in questa occasione. Ma la cosa più importante è avere ottenuto l’autorizzazione da Bruxelles: con il via libera all’attuazione del piano si dà il via libera anche al risarcimento del danno diretto che provocheremo alle aziende".

Allo stop gli agricoltori hanno replicato: "Il fermo delle vendite oltre ai danni diretti causati dalle mancate vendite rischia di provocare, a livello nazionale ed internazionale, anche la sostituzione sugli scaffali della mozzarella di bufala campana dop a vantaggio di prodotti di imitazioni ottenute senza il rigoroso sistema di controllo delle produzioni a denominazioni di origine che ha consentito di individuare le irregolarità", ha dichiarato Coldiretti.

Da parte sua la Cia ha invece chiesto la dichiarazione dello stato di crisi del settore della mozzarella di bufala e notifica preventiva a Bruxelles per attivare gli interventi necessari per coprire i danni subiti dai produttori; obbligo del ritiro del latte da parte dei caseifici e conseguente obbligo del pagamento del prodotto al prezzo attuale per evitare ogni tipo di speculazione; proroga delle cambiali agrarie e di tutte le scadenze tributarie e previdenziali.

Comments are closed.