SICUREZZA ALIMENTARE. Nuovo allarme botulino, colpito il “Pestato di Carciofini di Cupello”

Venerdì 26 marzo, secondo quanto scrive Roberto la Pira nel suo blog, il Ministero della salute ha pubblicato un avviso in cui invita i consumatori a non consumare le confezioni di "Pestato di Carciofini di Cupello" perchè c’è la possibilità che siano contaminati da botulino, tossina letale per l’uomo. Il prodotto incriminato è il vasetto da 145 grammi con il numero lotto 56 09 e data di scadenza 30/12/2010, distribuito dalla ditta Ursini srl, via Santa Maria la Nova 12, Fossacesia (CH). La segnalazione è scaturita dopo un caso di botulismo verificatosi a Milano. Il ministro invita a non fare uso di tale prodotto e, nel caso fosse stato acquistato, di consegnarlo alla ASL territorialmente competente. Sono ancora in corso ulteriori indagini sulla linea di produzione da parte delle autorità sanitarie competenti della Regione Abruzzo e sull’eventualità di estendere le misure su prodotti analoghi. L’allerta è scattato anche venerdì sera a Bruxelles per cui il richiamo è stato inserito anche nel sito del Rasff. Vuol dire che i carciofini sono stati venduti anche in altri paesi europei .

Comments are closed.