SICUREZZA ALIMENTARE. Nuovo allarme botulino, precisazioni della ditta Ursini

In merito alla notizia pubblicata questa mattina circa l’invito da parte del Ministero della Salute a non consumare le confezioni di "Pestato di Carciofini di Cupello" perchè c’è la possibilità che siano contaminati da botulino, tossina letale per l’uomo, riceviamo e pubblichiamo un interessante contributo a firma di Giuseppe Ursini.

"Gentilissima Redazione,
sono Giuseppe Ursini, della omonima ditta Ursini srl. Ho letto il suo intervento e l’ho trovato molto utile ai fini della comunicazione ai consumatori.
Desidero spiegarle quanto accaduto in questi ultimi giorni. Il pestato di carciofini di Cupello è stato prodotto in piccolissimo lotto di 152 unità e nessuno di queste, ad oggi, è presente negli scaffali dei punti vendita. In seguito al richiamo effettuato dalla ditta solo 3 vasetti sono stati trovati e richiamati ed uno di questi è stato campionato dalla Asl della regione Abruzzo per l’effettuazione delle analisi; siamo attualmente in attesa di risposta che dovrebbe comunque giungerci a brevissimo tempo. Dello stesso lotto di produzione sono stati destinati ad un utilizzo interno una dozzina di vasetti per le degustazioni e nessuno di essi ha evidenziato problemi. Non è in discussione la qualità delle produzioni a venire, né quella delle altre varietà di pestati o sott’oli. In molti anni di vita della nostra azienda, rinomata per la qualità dei suoi prodotti, mai nessun caso del genere si è verificato. Abbiamo effettuato le operazioni di richiamo così come previsto dal manuale di autocontrollo e dalle normative in essere, e dato notifica di quanto accaduto attraverso un comunicato stampa e constato con rammarico che qualcosa è evidentemente andato storto, e per qualche motivo detta comunicazione non è giunta a tutte le testate. Il mancato inserimento di questa comunicazione sul mio sito è dovuto alla tensione, che Lei spero capirà, legata a questi ultimi giorni: lo stiamo facendo in queste ore. Inoltre, sul mio blog (www.ursini.it/blog), appena inaugurato, inserirò presto anche un post dove spiegherò la situazione. Grato per l’attenzione e per avermi dato la possibilità di spiegarmi, Vi saluto cordialmente. Giuseppe Ursini"

Comments are closed.