SICUREZZA ALIMENTARE. Olio, domani agricoltori in piazza per l’origine in etichetta

Domani, 11 ottobre, gli imprenditori agricoli della Coldiretti scenderanno in piazza a sostegno dell’obbligo di indicare in etichetta l’origine delle olive impiegate per combattere frodi, imitazioni e fermare l’inganno dell’ olio ottenuto da olive spagnole e tunisine spacciato come italiano. L’iniziativa si svolgerà a piazza Navona dove centinaia di agricoltori trasferiranno la propria azienda per mostrare il percorso che porta, dal campo alla tavola, alla realizzazione di un prodotto simbolo del Made in Italy.

Un momento storico per affermare il diritto a conoscere anche in Italia la provenienza dei prodotti agricoli impiegati in tutti gli alimenti: dall’olio di oliva ai salumi, dai formaggi ai succhi di frutta – afferma Coldiretti – Per sostenere la qualità e la varietà della produzione nazionale è prevista la molitura delle olive in piazza e l’assaggio dell’olio nuovo appena spremuto con bruschette offerte a cittadini, turisti, politici e rappresentanti delle Istituzioni. La manifestazione, durante la quale sarà possibile raccogliere dati sul settore, consigli per gli acquisti e apprezzare curiosità del settore, sarà arricchita da stand, piante di olivo, attrezzature d’epoca, banchetti informativi, degustazioni ed esposizioni della piu’ ampia varietà di extravergini.

Comments are closed.