SICUREZZA ALIMENTARE. Parlamento UE chiede che ogni Paese abbia un’Agenzia nazionale

Dal Corriere del Mezzogiorno si apprende una notizia molto importante sul fronte della sicurezza alimentare. Ieri la Commissione Ambiente del Parlamento Europeo ha approvato l’emendamento dell’eurodeputato Salvatore Tatarella (FLI-PPE), in cui si legge: "il Parlamento Europeo considera importante il ruolo dell’EFSA (Agenzia europea per la sicurezza alimentare) nel valutare e comunicare tutti i rischi associati alla filiera alimentare nell’ambito delle azioni a difesa del cittadino e della sua salute e auspica che tutti gli stati membri provvedano all’istituzione di omologhi organismi nazionali, con lo scopo di collaborare con l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare".

L’emendamento è stato inserito nella relazione dell’on. Sergio Berlato sul "riconoscimento dell’agricoltura come settore strategico per la sicurezza dell’approvvigionamento alimentare". Tatarella ha riproposto la necessità di istituire in Italia un’agenzia nazionale per la sicurezza alimentare e su questo ha interrogato la dott.ssa Geslain Lanéelle, prossima Direttrice esecutiva dell’Efsa di Parma. L’Agenzia, in Italia, ci sarebbe già: ha sede a Foggia ed è stata istituita nel 2008 dal Governo Prodi, ma a settembre scorso il Ministro della Salute, Ferruccio Fazio, l’ha inserita negli organi inutili.

Comments are closed.