SICUREZZA ALIMENTARE. Più latte e suoi derivati distribuiti nelle scuole dell’Ue

Dopo la proposta di distribuire frutta e verdura gratis nelle scuole per invogliare i ragazzi a prendere fin da piccoli abitudini sane, arriva un’altra iniziativa della Commissione Ue che amplia il programma "latte nelle scuole". Quest’iniziativa esiste già da 30 anni e nell’anno scolastico 2006-2007 è stato distribuito nelle scuole di 22 Stati membri l’equivalente di 305 000 t di latte, con un contributo comunitario di oltre 50 milioni di euro.

Da agosto 2008 la gamma dei prodotti lattieri sani a disposizione delle scuole sarà più vasta e più numerosi saranno i bambini che potranno beneficiarne in quanto, oltre agli asili e alle scuole elementari, potranno partecipare al programma anche le scuole secondarie. Gli studenti saranno incoraggiati a sostituire bevande e cibi di scarso valore nutrizionale con prodotti di qualità derivati dal latte.

"Il programma di distribuzione di latte nelle scuole persegue scopi nutrizionali e al tempo stesso tempo educativi, contribuisce alla lotta contro l’obesità e fornisce elementi essenziali per una crescita sana dei ragazzi", ha affermato Mariann Fischer Boel, Commissaria europea all’agricoltura e allo sviluppo rurale. "Grazie a regole più semplici e a una scelta più ampia di prodotti si prevede che prenderà parte al programma un numero crescente di scuole, anche dell’insegnamento secondario".

Comments are closed.