SICUREZZA ALIMENTARE. Scoperto traffico di maiali infetti Italia-Spagna

Si è conclusa l’inchiesta della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) con l’arresto di dodici persone da parte della Guardia di Finanza per traffico di suini dalla Spagna all’Italia senza la necessaria documentazione sanitaria. "Come è già stato fatto per la carne bovina è necessario introdurre subito anche per la carne di maiale l’obbligo di indicare la provenienza in etichetta al fine di favorire i controlli e ridurre i rischi per la salute di fronte al ripetersi di allarmi alimentari", ha commentato Coldiretti sottolineando l’importanza di una etichetta trasparente anche per questo settore.

L’origine della carne suina sarà al centro d una richiesta che verrà formulata anche nell’ambito della più grande manifestazione promossa dagli agricoltori negli ultimi anni, che con lo slogan "Giù le mani dalla qualità italiana" la Coldiretti organizzerà a Bologna l’11 luglio. La mancanza di trasparenza favorisce l’arrivo in Italia ogni anno dall’estero di milioni di cosce di maiale destinate spesso a essere spacciate come prosciutti Made in Italy perché non è chiaro l’obbligo di indicare in etichetta l’origine degli allevamenti, concludono gli agricoltori.

 

Comments are closed.