SICUREZZA ALIMENTARE. Toscana sperimenta il “Pranzo sano fuori casa”

Aumentare la possibilità per chi mangia fuori casa di consumare un pasto gustoso, bilanciato dal punto di vista nutrizionale e di qualità. E’ questo l’obiettivo del progetto Pranzo sano fuori casa messo a punto dalla regione Toscana, in collaborazione con le Aziende USL toscane, Unioncamere Toscana, Fipe Confcommercio Toscana, Fiepet Confesercenti Toscana, Comitato regionale dei Consumatori e degli Utenti, Centro Tecnico per il Consumo, il progetto coinvolge esercenti e consumatori, nell’ambito del programma "Guadagnare salute in Toscana" che verrà presentato lunedì prossimo a Firenze.

Con l’obiettivo di educare i cittadini a mangiare fuori casa nel modo più sano possibile sono state elaborate delle Linee Guida: gli operatori della ristorazione che desiderano partecipare al progetto, dovranno offrire ai consumatori piatti sani, preparati privilegiando frutta e verdura di stagione e prodotti del territorio toscano.

Comments are closed.