SICUREZZA ALIMENTARE. Trova mezza sim card in un biscotto per bambini: la denuncia del Codacons

Prende un biscotto per la bambina nell’attesa che sia pronto il latte e ci trova dentro mezza sim card. L’inquietante episodio è accaduto a Brescia ed è stato denunciato oggi dal Codacons cui la protagonista si è rivolta per avere assistenza legale. Protagonista della disavventura una mamma di Brescia che stava per dare da mangiare latte e biscotti alla figlia di dieci mesi: nell’attesa la signora ha addentato un biscotto per sé ma si è accorta che nell’impasto c’era mezza sim card. Un episodio oltremodo inquietante, dal momento che i biscotti erano destinati ai bambini piccoli.

Il caso è stato denunciato dal Codacons, che ha chiesto ai Nas di effettuare controlli a tappeto nelle ditte che producono alimenti per verificare eventuali problemi nella catena di lavorazione dei prodotti. In questi ultimi anni, riepiloga infatti l’associazione, "si è registrata un’escalation di questi fatti senza precedenti, anche se questo caso è di particolare gravità dato che i biscotti erano per lattanti dal 4° mese e quindi particolari precauzioni dovrebbero essere a maggior ragione prese. Solo per citare i casi più clamorosi segnalati in questi ultimi anni al Codacons, abbiamo: acqua minerale con mosca all’interno, scarafaggio fritto nelle patatine, cioccolato con i vermi, salame con dentro un ago di 5 cm, l’insalata confezionata con rospo al seguito, una punta di trapano in un cornetto acquistato al bar, un topo nei pop corn, una mosca nel tonno in scatola, un verme in un vasetto di funghi, una pallina di piombo in un vasetto di omogeneizzati, un pezzo di guanto in una bottiglia di acqua minerale, una pinzetta negli hamburger, carta igienica nello yogurt, un panino, confezionato in sacchetto, con un vetro triangolare di 6 millimetri, per non parlare dei sassi, che ormai sembrano essere un ingrediente standard e che si possono trovare dalle lenticchie al torroncino". Da qui dunque la richiesta di controlli a tappeto e di chiarimenti sul funzionamento delle industrie alimentari.

Comments are closed.