SICUREZZA ALIMENTARE. Vigilanza pesca: bilancio semestrale delle Capitanerie di Porto

Oltre 352 mila euro di sanzioni amministrative, oltre 36 mila kg di prodotti ittici sequestrati nonché celle frigo e depositi di prodotti ittici: è il bilancio dell’attività di vigilanza pesca del Corpo delle Capitanerie di Porto per il primo semestre 2007. Gli impegni: il controllo sulla filiera dei prodotti ittici per la tutela del consumatore e la repressione delle attività illecite legate alla commercializzazione fraudolenta di prodotti ittici e all’aspetto sanitario.

Nei primi sei mesi del 2007 sono stati elevati 106 processi verbali per inosservanza delle norme vigenti in materia di "etichettatura" ed elevate sanzioni per 132.021,70 euro; 94 processi verbali per inosservanza delle norme vigenti in materia "igienico sanitaria" con sanzioni per 209.588,47 euro; 4 processi verbali per inosservanza delle norme vigenti in materia di "tracciabilità" del prodotto ittico, 4 processi verbali per mancanza o non conformità del previsto bollo sanitario e 2 processi verbali per frode in commercio. Le sanzioni amministrative per violazione delle norme della commercializzazione fraudolenta o per aspetto sanitario del pescato, elevate nel primo semestre dell’anno, risultano dunque pari a oltre 350 mila euro. Nello stesso periodo sono state elevate 106 denuncie all’Autorità Giudiziaria per procedimenti penali. Nei sequestri effettuati spiccano 4 celle frigo sprovviste di documentazione sanitaria e 3 depositi di prodotti ittici. Per quanto riguarda il pescato, sono stati sequestrati 36.308,40 kg di prodotto ittico di varie specie, 1116 kg e 40.202 esemplari di riccio di mare, 40 confezioni di gamberetti e 3 kg di carne varia per inosservanza delle norme vigenti in materia "igienico sanitaria".

Nel solo mese di giugno, le Capitanerie di Porto hanno sequestrato un deposito di prodotti ittici, spiccato 8 processi verbali per inosservanza delle norme in materia di etichettatura (con sanzioni pari a circa 7000 euro), una denuncia all’Autorità giudiziaria per "frode nell’esercizio commerciale", sette denuncie per inosservanza delle norme in materia "igienico sanitaria" e 12 processi verbali sanzionati per oltre 29 mila euro. Ingente la quantità di prodotti ittici sequestrati durante l’attività di Polizia sulla filiera della pesca: 21.160 kg di Tonno Rosso; 850 kg di Modiolus Barbatus; 94,2 kg di Pesce Spada; 224 kg di Cannolicchi e 208 kg di prodotti ittici di diverse specie.

Comments are closed.