SICUREZZA STRADALE. A Cuneo il volontariato va contro gli incidenti

Ha un titolo semplice e un obiettivo ambizioso, "Volontariato & sicurezza stradale", il volume che il Centro Servizi per il Volontariato Società Solidale della Provincia di Cuneo presenta oggi alla Fiera del Libro di Torino: sconfiggere la piaga degli incidenti stradali attraverso il volontariato. Percorso di testimonianze, discorsi pubblici e dati, la pubblicazione ripercorre tre anni di iniziative contro le stragi sulle strade a partire da "Prendi la vita al volo!", la campagna istituzionale promossa da CSV Società Solidale, Segnal’etica e Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada, che tocca pure i temi della droga e dell’alcol.

"Sulle pagine di questo libro – spiega Giorgio Groppo, presidente del CSV – si vuole dare spazio a questo progetto e presentare anche una rassegna di contributi di esperti che sono intervenuti nei vari convegni organizzati su iniziativa di Società Solidale, valorizzare le buone prassi e le attività svolte su tutto il territorio della provincia di Cuneo, da esportare al di fuori della nostra Provincia".

L’evento della Fiera del Libro rientra nel progetto "I giovani e la strada: una persona avvisata ne vale due" nato dall’esigenza di affrontare la rilevante problematica degli incidenti stradali con strumenti efficaci, per ridurre il danno in termini di sanità pubblica, mortalità e morbosità, e produrre salute. In Italia, infatti, la mortalità totale per incidente stradale è in media con gli altri Paesi Europei, ma mostra valori preoccupanti se riferita alla fascia di età giovanile; la Regione Piemonte, per di più, è tra le zone a maggior rischio, con un tasso di mortalità per incidente stradale nella fascia di età 14-29 anni pari a 26,1 (leggermente superiore alla media nazionale che è uguale a 20); l’analisi dei tassi standardizzati di mortalità per 100.000 incidenti da trasporto, nel periodo 1980-2000, evidenzia poi come la Provincia di Cuneo sia tra le zone di maggiore criticità.

Quella contro gli incidenti stradali non è l’unica lotta del CSV cuneese che dal 2003 assiste le associazioni di volontariato dell’area: in occasione del 60° della Costituzione Italiana sta anche portando avanti, per esempio, "Una Costituzione per tutti", progetto multimediale di conoscenza e discussione civica per italiani e immigrati a partire da giovani e scuole.

Comments are closed.